Giovedì, 12 Dicembre 2019
greek italian
Ambasciata di Grecia a Roma
Home arrow Ambasciata di Grecia a Roma arrow Notizie dalll Ambasciata arrow Atene, Convegno Internazionale sul pluralismo culturale e religioso e la coesistenza pacifica nel Medio oriente

Atene, Convegno Internazionale sul pluralismo culturale e religioso e la coesistenza pacifica nel Medio oriente

Tuesday, 29 September 2015

Su iniziativa del Ministro degli Esteri Nikos Kotzias, si terrà ad Atene dal 18-20 Ottobre del 2015 un convegno internazionale sul tema "Pluralismo culturale e religioso e coesistenza pacifica nel Medio Oriente".

Il congresso si conviene  all'ombra degli sviluppi drammatici e dei conflitti in corso in varie regioni del Medio Oriente; sviluppi e conflitti che causano sofferenze  e gravi ripercussioni per le comunità locali. L’evento focalizzerà sulle varie dimensioni ed aspetti di questo problema crociale, elaborando sui modi migliori per salvaguardare i diritti e le libertà fondamentali delle varie comunità religiose e culturali nella regione del Medio Oriente, al fine di promuovere la coesistenza pacifica in condizioni di dignità e di comprensione reciproca.

La conferenza sarà l'occasione per l'apertura di un approfondito ed ampio dialogo tra esponenti regionali ed internazionali, con particolare enfasi sulla crisi umanitaria in corso sofferta dalle popolazioni del Medio Oriente, attraverso il prisma di valori universali: la protezione della vita umana, la tolleranza, il pluralismo, la coesistenza pacifica, il multiculturalismo e la diversità religiosa.

La Grecia, ispirata da questi valori e dai legami storici ed i rapporti  tradizionalmente ottimi con i paesi ed i popoli della regione, vuole offrire i suoi buoni uffici e la sua mediazione per trovare soluzioni beneficenti  per ii problemi che affrontano le comunità culturali e religiose della regione, particolarmente in questo momento storico.

Nel Convegno Internazionale di Atene parteciperanno Patriarchi e capi delle Chiese cristiane della regione, leader religiosi e figure rilevanti dal mondo musulmano, così come personalità di rilievo della politica internazionale, il mondo accademico e la società civile.

In occasione del convegno, Il Vice Ministro degli Affari Esteri Giannis Amanatidis, in una intervista ad Ansa, sottolinea: "Si tratta di un grande tema con molti. I partecipanti, politici e religiosi, ognuno nel suo campo, illustrerà il proprio lato della questione. Noi ci aspettiamo che il risultato del convegno e le conclusioni siano apprezzati ed applicati dalla comunità internazionale, sia in Europa sia in Medio Oriente. Nostro obiettivo è la creazione di un osservatorio e di un meccanismo che possano informare l'opinione pubblica internazionale. L'Europa si trova di fronte a un dilemma esistenziale: come vengono trattati i profughi può determinare un'Europa di solidarietà e tolleranza o di un'Europa di xenofobia e dell'esclusione. E' importante, in particolare, che i paesi del Sud Europa lo rimarchino, e ci aspettiamo l'adesione di paesi come Italia, Francia e degli altri paesi del sud. Ma non si tratta di affrontare solo la questione dei profughi, ma anche la protezione di una civiltà culturale, di comunità antiche, che esistono in quella zona da migliaia di anni e che ora rischiano di estinguersi. Il Medio oriente è da sempre un puzzle di culture e la conservazione di questa coesistenza potrà far sì che il Medio Oriente proietti un'immagine positiva nel mondo".  “Perché in Grecia? Perché noi siamo da sempre la culla della civiltà e il crocevia delle culture. Arrivare alla tolleranza politica, culturale e religiosa in Medio Oriente significa arrestare il flusso dei profughi. Ma la coesistenza pacifica nella regione è possibile solo con apertura e dialogo. E avere leader politici religiosi che promuovano questa idea nei loro paesi serve proprio ad arrivare a quel risultati", ha ribadito il Vice ministro.

Per leggere il comunicato Stampa del Convegno [in inglese], cliccare qui:
https://www.mfa.gr/en/current-affairs/news-announcements/international-conference-on-religious-and-cultural-pluralism-and-peaceful-coexistence-in-the-middle-east-athens-18-20-october-2015.html

Per leggere l’intervista del Vice Ministro Amanatiditis, cliccare qui:
http://www.ansamed.info/ansamed/it/notizie/rubriche/politica/2015/09/25/grecia-salviamo-coesistenza-culture-e-religioni-in-mo_56016b65-d054-4548-86c2-b9b6ef04ad5d.html